The Danish Girl

the-danish-girl-eddie-redmayne

Il solo ripensare a questo film mi fa tornare le lacrime agli occhi, condizione che si verifica ormai con tutti i film in cui recitano questi incredibili attori, Eddie Redmayne e Alicia Vikander.

È la storia della prima persona al mondo che ha scelto di cambiarsi, perché la natura non ha assecondato quella parte di sé, sempre presente, che non corrispondeva a  quello che era.

Einar Wegener è diventato Lili Elbe.

E sua moglie, Gerda, l’ha accompagnato fino alla fine del suo percorso ed ha detto l’ultima cosa che aveva importanza: lasciala volare via.

Come l’aquilone per cui Hans, un amico d’infanzia di Einar, da adulto interpretato da un grande Matthias Schoenaerts, aveva pianto quando l’aveva visto scappare col vento.

Einar Wegener ama Gerda, la sua intraprendenza, inquietudine, ricerca della giusta ispirazione per dipingere, la sua gioia nell’amarlo a sua volta. Einar le è devoto, la desidera, la vede con sé nel futuro, la ama per sempre anche nell’attimo presente e Gerda è lo specchio del suo amore e di se stesso. Gerda è la dimostrazione dell’amore che va oltre ogni barriera imposta dalla società e da noi stessi, va oltre quello che deve essere e quello che è, ascolta la voce di Einar ma, soprattutto, lei è la prima, l’unica, una volta e per tutta la vita, a sentire quella di Lili e a diventarle amica, ad assecondarla e ad accettarla nonostante l’atroce strazio di dover dire addio ad Einar.

giphy3

Eddie Redmayne ha qualcosa di straordinario. Ho notato che ha lo sguardo sempre umido, e l’emozione di cui è bagnato colpisce anche te: l’acqua del suo dolore, della sua gioia, del suo entusiasmo, della sua paura diventa le lacrime che cadono dai tuoi occhi. Eddie Redmayne, con ogni suo ruolo, ti entra dentro perché come Einar è diventato Lili, Eddie diventa ogni suo personaggio come se non esistessero più filtri. Non riesco più a definirlo bravo. Riesco solo a dire Eddie è Einar, Eddie è Lili come Eddie è stato, nel 2013, Stephen Hawking e tante altri personaggi prima di lui. Eddie è chi interpreta, e questo supera qualunque considerazione sulla sua bravura: la sublima. Fa capire che è nato per tutto questo.

giphy2

Alicia Vikander brilla sullo schermo, con quei suoi dolci occhi scuri che diventano ambra quando piange. Ci ha regalato una Gerda meravigliosa, una donna forte, che ama fino in fondo alla sua anima l’uomo che ha scelto e che continua ad amare anche quando uomo non è più. Perché in amore non si abbandona. In amore si resta. Ed Einar e Gerda sono restati, l’uno per l’altra, sempre. Einar è stato sincero con Gerda, seppur ritagliandosi quei momenti con se stesso e Lili, Lili e se stesso, attimi di cui aveva bisogno per comprendersi. Ma per comprendersi davvero aveva bisogno di Gerda perché lei l’ha resa donna, l’ha resa bella.

E l’ha resa possibile.

giphy1

Vi consiglio di guardarlo con tutto il cuore.

Arianna

Annunci

7 pensieri su “The Danish Girl

  1. Ho visto il film. Superbo, commovente. Gli sguardi dei due protagonisti sono tutto. Qui siamo di fronte all’amore perfetto tra due “esseri viventi” (come metà del il tuo blog!).
    Dopo mi sono ritrovato a pensare come mi comporterei io se la mia compagna un bel giorno decidesse di cambiare sesso… Pur condividendo tutto il film, sinceramente non so cosa farei io in una situazione così particolare. La verità è che non mi conosco del tutto… Beh insomma siamo complicati…e a me capita di tuffarmi nelle complicazioni senza risolvere granché!!!
    Grazie Arianna per la bella recensione che condivido. Il film è perfetto, e il tema fa pensare a tante cose confinanti… Ah, un’ultima cosa; chissà perché gli sguardi dei due protagonisti mi hanno spinto a riascoltare questa vecchia canzone:

    Liked by 1 persona

    1. Grazie mille per aver condiviso il tuo parere sul film e per la bellissima musica di cui ci hai lasciato il link :3 a volte l’amore è messo alla prova da tante cose, stavolta è stato la scoperta di un’anima nuova, ma ci possono essere tante circostanze: stare accanto qualcuno nonostante una malattia, un problema, una sessualità che non coincide con la nostra, e in tanti modi l’amore può resistere qualora si tratti di un sentimento puro e qualora la persona per cui lo proviamo sia meritevole di quell’amore. A un certo punto Lili chiede “Che cosa ho fatto per meritare tanto amore?”, ecco, non ha fatto nulla se non mostrarsi esattamente per quello che è, c’è stato coraggio da entrambe le parti: da parte di Gerda, che ama sia Einar che Lili e da parte di Einar, che non nasconde a sua moglie di sentirsi diverso. Un film che ci fa capire il verso senso dell’amore, che rende possibile tutto, nel bene e nel male, e che ci mostra un sentimento che non conosce egoismi ❤

      Mi piace

      1. Inoltre, sono molto felice che Alicia Vikander, interprete di Gerda, abbia vinto il premio Oscar per questo ruolo. Se lo meritava davvero! ❤

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...